La guerra che non c’era e ora c’è

“Nel 2014, abbiamo trascorso un mese e mezzo nell’Ucraina devastata dalla guerra. Una guerra che non c’era, perché i media occidentali se ne sono quasi subito dimenticati. Una guerra che ora c’è, purtroppo, e che ha ricominciato a distruggere, ammazzare, bruciare, mutilare.. Concentrarsi sui pretesti (chi ha invaso chi, chi possedeva cosa) significa tapparsi gli occhi, facendo il gioco di chi sta fomentando questo conflitto.”

Andrea Sceresini e Lorenzo Giroffi erano 2 giovani giornalisti italiani, forse un po’ incoscienti. quando iniziarono a occuparsi della guerra fantasma del Donbass: un’odissea fra trincee, battaglie e posti di blocco, miliziani dal volto umano, ufficiali alcolizzati e cocainomani, volontari di mezza Europa ubriachi di ideologia, bombardamenti.

Il libro del 2015 deve essere aggiornato, fin dal titolo:La guerra che non c’è diventa La guerra che non c’era. Più devastante, più pericolosa, più visibile. Il fantasma si è palesato: carri. La Russia ha invaso l’Ucraina. La nostra percezione è cambiata perché ora vediamo e temiamo che possa coinvolgerci. E allora la guerra c’è. Un racconto aggiornato a oggi attraverso ritratti e storie delle persone che la fanno e che la subiscono.
Il pianeta dell’Antropocene, pervaso di sofisticate tecnologie e modelli di vita sempre più omologati affronta le controversie come se fosse nell’Olocene: i combattimenti, le distruzioni, i morti, i profughi. Nulla di nuovo sotto il cielo di Homo Sapiens (?)
Andrea Sceresini, Lorenzo Giroffi, Ucraina, la guerra che non c’era, Baldini+Castoldi, 18€

Prenota e ritira in libreria

Compila il form per inviare la tua richiesta di prenotazione e venire a ritirare il libro in negozio. Fornendo i dati richiesti, esprimi implicitamente il consenso ad essere contattato via mail o telefono, per comunicazioni relative alla disponibilità di quanto prenotato.

Acquista

Se invece decidi di acquistare il libro direttamente, clicca sul tasto acquista e segui le indicazioni. Il libro ti verrà inviato all’indirizzo di spedizione che avrai indicato dopo il perfezionamento del pagamento

scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Se vuoi rimanere aggiornato sulle novità editoriali, ti comunicheremo mediante mail i titoli che di volta in volta abbiamo scelto per la nostra libreria. Potrai sempre cancellarti dal nostro elenco se riterrai che le nostre comunicazioni siano troppo invasive o di scarso interesse per te.

Complimenti, ti sei iscritto alla newsletter

C'è stato un errore. Prova di nuovo.

Pagina59 will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: