La nostalgia e il desiderio

Superate le prime pagine non lo lascerete più.
Un romanzo-diario dal ritmo incalzante, come la voglia di crescere e conoscere degli adolescenti, quelli della fine degli anni ’60, quando anche le ragazze relegate nelle scuole per segretariato si imbattono in Kerouac, in Dylan Thomas e in Bob Dylan. Nel frattempo, là fuori, gli amici maschi “tagliano la scuola” per andare in manifestazione e portano alle amiche le poesie di Majakowski.
La compagna Natalia ci offre il punto di vista delle ragazze sull’educazione sentimentale e politica di quegli anni, ci racconta la vita quotidiana, la scuola, le compagne di classe, l’oratorio la famiglia, quella delle periferie torinesi, le amicizie, i cambiamenti improvvisi dell’umore e degli amori. Ogni giorno succede qualcosa. Si scopre che il “don” è un innovatore, che la prof. di lettere, apparentemente rigida e impaurita, è una sorprendente conoscitrice della beat generation e passa le vacanze negli States, che l’amico “pel di carota” è assai interessante, che l’amico d’infanzia ha la leucemia. Ma soprattutto si impara a conoscere Natalia, l’amica “atea e comunista”, tanto misteriosa e desiderata, la cui indesiderata gravidanza spinge i professori a introdurre un corso di educazione sessuale. Ah Natalia! Era la più intelligente, la più determinata, la più amata, la più sfortunata.
“…i miei morti mi mancano ogni giorno alle 17 e “mi appaiono tutti nel loro momento migliore”.

Lo sguardo inedito di Antonia Spaliviero su una generazione spesso “inquadrata” in rigidi canoni – quelli del ’68 – è ricco di ironia e poesia, accanto alla passione, anche politica, di quegli anni. Attiva la nostalgia, un’energica nostalgia, per i “vecchi adolescenti” e il desiderio ancora inespresso per quelli nuovi.

Questo libro è il primo dell’attività di riordino dei diari della moglie, morta nel 2015, che Gabriele Vacis sta facendo. In attesa del prossimo, possiamo dire che La compagna Natalia è un piccolo gioiello.

Antonia Spaliviero, La compagna Natalia, Sellerio, 14€

Prenota e ritira in libreria

Compila il form per inviare la tua richiesta di prenotazione e venire a ritirare il libro in negozio. Fornendo i dati richiesti, esprimi implicitamente il consenso ad essere contattato via mail o telefono, per comunicazioni relative alla disponibilità di quanto prenotato.

Acquista

Se invece decidi di acquistare il libro direttamente, clicca sul tasto acquista e segui le indicazioni. Il libro ti verrà inviato all’indirizzo di spedizione che avrai indicato dopo il perfezionamento del pagamento

scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Se vuoi rimanere aggiornato sulle novità editoriali, ti comunicheremo mediante mail i titoli che di volta in volta abbiamo scelto per la nostra libreria. Potrai sempre cancellarti dal nostro elenco se riterrai che le nostre comunicazioni siano troppo invasive o di scarso interesse per te.

Complimenti, ti sei iscritto alla newsletter

C'è stato un errore. Prova di nuovo.

Pagina59 will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: