luoghi e libri

Letteratura di viaggio o che ha fatto di città, paesi e paesaggi il fulcro della creazione artistica, guide e suggerimenti per andare in giro a piedi, in treno o in bicicletta, per gettare uno sguardo nuovo anche su luoghi e territori familiari magari seguendo itinerari letterari e artistici.

  • In cammino con il monaco d’Irlanda
    Il cammino di San Colombano è un itinerario europeo che parte dall’Irlanda, dalla provincia di Leinster nell’area centro orientale dell’isola. Se l’Irlanda custodisce l’origine del santo e la partenza del cammino a lui dedicato, l’Italia ne costituisce l’approdo con Bobbio e l’Abbazia eretta dal monaco irlandese nel 614. Con Francesco e Benedetto, Colombano completa il trittico di 3 grandi santi medievali La guida, redatta da Caterina Barbuscia e Valeria Beretta, propone il “pezzo” italiano: 330 km. che dal confine svizzero conduconoa Bobbio, nell’Appennino piacentino. E’ un itinerario che riassume tutti i paesaggi lombardi fino al confine con l’Emilia: le Alpi, […]
  • E la Drina si tinse di rosso
    “Bersaglio mobile di ogni cecchino” cantavano i CSI, dedicando a Sarajevo-città una canzone indimenticabile. La città simbolo della convivenza fra popoli, religioni, culture ha subito l’assedio più lungo della storia d’Europa, “rubando il primato a Leningrado”. Ogni giorno gli abitanti di Sarajevo lottavano per un po’ d’acqua, di cibo, di combustibile. Ogni giorno, mentre attraversavano una strada o andavano al mercato, dovevano guardarsi dall’etnico cecchino serbo-bosniaco e la sera dai rastrellamenti. Non andò meglio agli abitanti delle altre cittadine e villaggi con una forte presenza bosgnacca (musulmana). Qui le bande paramilitari del serbo Raznatovic (Arkan) o del croato Praljak, veri […]
  • E, comunque, viva il treno!
    La passione per il treno che travolge i bambini non ha mai abbandonato Marco Carlone, video reporter e fotografo che, quando scopre i Balcani, si fa narratore e ci racconta come si viaggia sulle ferrovie più ignorate, vecchie e scalcagnate d’Europa. Dall’Albania, con la sua cortissima rete ferroviaria, fino ai Carpazi ucraini o con la sorella povera della Transiberiana che da Chisinau in Moldavia raggiunge Mosca, viaggiare in treno significa imbattersi nella peculiare geografia storica e politica dei Paesi una volta detti d’Oltrecortina. Paesi dalle ferite che sanguinano ancora. Il grande muro è venuto giù ma decine ne sono stati […]
  • Che emozione tornare a viaggiare in Europa!
    Cogliere un dettaglio per disegnare itinerari inediti nelle città che conosciamo per guardarle con occhi nuovi: il dettaglio che ci suggerisce Jan Brokken è il legame fra creazione artistica e il luogo che la genera, fra l’artista e il suo percorso di formazione in quello stesso luogo. Luoghi, città e artisti: fra di essi Bologna e Giorgio Morandi, Bergamo e Gaetano Donizetti, Dusseldorf e Joseph Beuys, Erik Satie e Parigi, Amsterdam e Gustav Mahler, San Pietroburgo e Sostakovic, Cagliari ed Eva Mameli, la madre di Italo Calvino, prima donna a dirigere un orto botanico in Italia. Per ognuno di questi […]
  • Dante il viandante
    Viandante, suo malgrado, lungo l’impervio Appennino tosco-emiliano, Dante nell’anno che celebra i 700 anni dalla morte, diventa la suggestione, lo stimolo, “l’amo” per percorrere uno dei tratti più affascinanti del centro-Italia: sotto il profilo naturalistico, artistico, storico, eno-gastronomico. Il cammino di Dante proposto dalla guida che qui consigliamo, delinea un circuito Ravenna-Firenze-Ravenna, su 2 tracciati diversi. L’intero percorso di 380km richiede ben 20 giorni: distanze, altitudini, punti di sosta, alloggio, per mangiare e bere sono ovunque dettagliati.Ma ciascuno potrà comporre il proprio cammino: ridurlo, modificarlo, “personalizzarlo” secondo le proprie possibilità, interessi e budget di tempo, magari alternando piedi a mezzi […]
  • Ma che bella la Vandelli!
    Da Modena a Massa, dalla pianura al mare, valicando gli Appennini e le Alpi Apuane si snoda la via Vandelli: lungo il tracciato progettato da Domenico Vandelli nel 1789, su commissione di Francesco II d’Este di Modena, desideroso di dare al suo ducato uno sbocco sul mare. Oggi è un cammino per viandanti, naturalisti, storici, curiosi allenati, con una peculiarità che lo differenzia dagli altri: la sua origine. Fu infatti la prima strada lastricata dopo l’epoca romana e uno straordinario esempio di ingegneria civile e di innovazione sociale. Lungo il suo percorso, capace di superare dislivelli e pendenze estreme, si […]
  • A volte ritornano
    Scrive Wu Ming2 “…il marketing non è la mia tazza di tè…e dico che questo libro, se davvero ha contribuito a promuovere il nostro sentiero, è perché non aveva quell’obiettivo.”Ma quell’obiettivo è stato raggiunto a sua insaputa. Il sentiero degli dei, quello che in cinque giorni porta da Bologna a Firenze attraverso l’Appennino, era percorso da una nicchia di camminatori. Ora attira migliaia di turisti, si stimano (pre-Covid) almeno 10.000 persone l’anno. Dieci anni dopo la prima edizione, oltre al manifestarsi del turismo di massa sono successe molte cose: l’Alta Velocità e la variante di valico hanno vinto. Le battaglie […]
  • Sorella neve, fratello ghiaccio
    Il racconto di una storia d’amore fra l’autore e la neve (e suo fratello ghiaccio)
  • Ode al treno
    il treno, un tempo simbolo dell’accelerazione e della modernità, oggi mezzo ecologico e rilassante, capace di connettere non solo un luogo a un altro ma anche di mostrarci, da un finestrino, ciò che sta in mezzo (alta velocità esclusa).
  • Perché Milano ha solo un sito UNESCO ?
    Partendo dalla domanda del titolo, Maurizio Milani, il comico triste, ha deciso di porre fine a questa clamorosa ingiustizia e nei dintorni della città ha fatto scoperte clamorose
  • Aldo Manuzio o del piacere del libro
    «Un bel libro dedicato al personaggio simbolo della Venezia rinascimentale, che trasforma l’arte della stampa in un marketing globale»
  • Ritorneremo a Venezia. Con Corto Maltese
    Una guida-invito a perdersi con l’aiuto di un filo d’Arianna di sette di itinerari in quel labirinto di terra e di acqua che è Venezia

Comments are closed.