Cinema e festival di mare

L’Arena estiva del cineteatro Astrolabio si chiude Sabato sera 28 agosto con Styx, film dedicato al mare, e passa il testimone al Festival delle Geografie di Villasanta. Infatti, dal 15 al 19 settembre, sempre in Villa Camperio, la terza edizione sarà dedicata proprio al mare: luogo naturale, della memoria, della storia, dell’umano peregrinare, fonte di vita per la terra, ispirazione per poeti, letterari e filosofi, testimone delle grandezze e della miserie umane.

I contenuti di Styx, film del regista W. Fischer, ci parlano della bellezza di un unico mare, del coraggio di una donna, del significato del senso di responsabilità e incrociano molti dei temi e degli eventi del Festival 2021. Per questo motivo l’Associazione la Casa dei Popoli che con la collaborazione dell’Amministrazione comunale promuove da 3 anni il festival, sarà presente per una breve anticipazione del ricco programma, articolato in 5 giorni: uno in più rispetto allo scorso anno. E, per la prima volta, il cinema sarà grande protagonista.

Grazie alla collaborazione con Astrolabio verranno proiettati i corti freschi vincitori della Festa del Mare di Castiglion della Pescaia, la cui giuria è presieduta da Giovanni Veronesi. Il regista si collegherà con Villa Camperio nella serata inaugurale del 15 settembre per salutare i partecipanti e introdurre le opere che verranno proiettate il 16, 17 e 18 settembre.
Sempre nella serata inaugurale verrà proposto il film Isolati a Stromboli alla presenza dell’autore Luca Noris. Un film documentario che racconta il mare, la gente, l’inverno e il vulcano, quest’ultimo, attraverso la voce di Salvo Piparo.

Con queste e molte altre iniziative il Festival aspetta villasantesi e non con conferenze, presentazioni di libri, mostre fotografiche, eventi musicali, teatrali e cinematografici, visite guidate e corsi per insegnanti, oltre a un punto ristoro e alla nostra libreria. In 5 giorni tenterà di rispondere in modo serio e giocoso alla domanda-tema del festival Dove inizia la fine del mare?